AREA POLITICA PROFESSIONALE

Responsabile di area: Giuseppe Marmo

Collaboratore di sezione: Giorgio Campagnola

 

“La politica è il complesso delle attività che si riferiscono alla ‘vita pubblica’ e agli ‘affari pubblici’ di una determinata comunità di persone.” (Treccani)

Perché un’area dedicata alla politica professionale?

Una prima risposta potrebbe essere questa: perché la professione infermieristica è maturata a tal punto che non può più fare a meno di sviluppare una cultura politica che sia in grado di guidarla nella complessità della società e, in particolare, della sanità.

Cultura politica diffusa e non di élite.

Perché la politica professionale infermieristica riguarda gli infermieri, a tutti i livelli, nella ricerca del bene comune per la società e per loro stessi, nella realizzazione di strategie per realizzare condizioni virtuose nel mondo dell’assistenza sanitaria, nel ricoprire posizioni che consentano loro di decidere al pari di altre professioni, nell’armonizzare la pluralità dei punti di vista e degli interessi verso un obiettivo comune e in coerenza con gli scopi della professione.

L’attività politica, quindi, non riguarda solo i vertici istituzionali, ma coinvolge chiunque, a vario titolo e a vario livello, interviene nella vita pubblica della comunità professionale.

Fare politica professionale, in quest’accezione, richiede, quindi, preparazione. Non è possibile inventarsi politici; non basta essere bravi infermieri per essere bravi politici.

Con questo intento l’area della politica professionale su questo sito è dedicata a sviluppare riflessioni, a diffondere notizie, a produrre documenti, cercando di “contaminare” culturalmente coloro che avranno il piacere di accedervi e di consultare il materiale presente.

Nucleo propulsore di quest’area è costituito dalla “Comunità Sperimentale di Riflessione Infermieristica” (CSRI), costituito da un gruppo di infermieri che da un paio di anni ha deciso di intraprendere un percorso alternativo di riflessione e di studio proprio sul tema della politica professionale. Percorso che intende dare  fiato e voce ai pensieri dei professionisti, spesso sopiti o soffocati dal contingente, ridelineando una visione collettiva della situazione infermieristica, disegnando un percorso evolutivo futuro, studiando con creatività strategie per renderlo possibile.

La CSRI è coordinata da Giuseppe MARMO che si avvale della collaborazione stretta di 12 infermieri “propulsori” che hanno la funzione di animare e coordinare le attività complessive della Comunità.

 

Gruppo di lavoro

CSRI

La Comunita’ Sperimentale di Riflessione Infermieristica (CSRI) nasce come aggregazione spontanea di infermieri che, a prescindere dai ruoli del quotidiano lavorativo, intendono maturare una leadership culturale del pensiero infermieristico …
Responsabile G.Marmo

Aggiornamenti - Politica Professionale - 2

Il 25, 26 e 27 maggio a Druento (TO) si è tenuta la prima Spring…

Aggiornamenti - Politica Professionale

In occasione della XII edizione del seminario intersede (Roma…