Aggiornamenti – Salute Mentale – 7

L’ Università Cattolica del Sacro Cuore, Facoltà di Medicina e Chirurgia, presso il Presidio Sanitario Ospedale Cottolengo di Torino, ha attivato un innovativo master di I livello dal titolo:

Infermieristica in salute mentale e dipendenze: prevenzione, trattamento e management.

Tutte le informazioni e il bando d’iscrizione sono scaricabili al seguente link:

https://offertaformativa.unicatt.it/master-inferm-in-salute-ment-e-dipend-prev-trat-e-man-cottol-il-master#structure

Aggiornamenti – Salute Mentale – 6

La decisione è stata presa perché “è ormai chiaro che non si tratti di una malattia mentale” auspicandosi, così, di contrastare il fenomeno discriminatorio a cui le persone transgender spesso sono soggette.

Secondo uno studio recentemente pubblicato sul The Lancet di Charlson et al., la salute mentale risulta essere seriamente a rischio nei Paesi in guerra. Nelle aree colpite da conflitti bellici la prevalenza di disturbi

mentali è del 22,1% in qualsiasi momento nel conflitto.

Approfondimento

https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(19)30934-1/fulltext

Aggiornamenti – Salute Mentale – 5.2

Per 5 anni si studieranno i risultati dell’esperimento su persone con problemi di salute mentale. Un’operazione frutto di un accordo di collaborazione tra il Dipartimento di salute mentale della Contea di Los Angeles e quello triestino.

http://www.ansa.it/friuliveneziagiulia/notizie/2019/03/14/psichiatrialos-angeles-guarda-a-trieste-per-rete-assistenza_cac56a82-47b5-454c-9ef8-0f70139485cf.html

Aggiornamenti – Salute Mentale – 5.1

È stata testata in diversi contesti clinici di numerosi Paesi, dagli ambienti psichiatrici al Pronto Soccorso fino alle strutture per anziani, dimostrando una buona validità e affidabilità, soprattutto in pazienti schizofrenici, ed è stata inclusa in varie raccomandazioni e linee guida internazionali sulle migliori pratiche.

http://www.rivistadipsichiatria.it/articoli.php?archivio=yes&vol_id=3104&id=30938

Aggiornamenti – Salute Mentale – 5

Tra i molti appuntamenti il 29.03.3019 sarà presentato il dibattito sul ruolo fondamentale del carcere quale luogo di apprendimento di comportamenti antisociali e scelte delinquenziali che possono evolvere verso la radicalizzazione violenta. In quell’occasione verranno presentati i dati della ricerca condotta all’interno della Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno” di Torino. www.biennaledemocrazia.it

Aggiornamenti – Salute Mentale – 4

Il Ministro Grillo, per celebrare i 40 anni della Legge Basaglia, ha voluto promuovere una campagna di sensibilizzazione ”Da vicino nessuno è normale” per promuovere  l’inclusione sociale delle persone con disagio mentale affermando che: “La salute mentale costituisce un capitolo importante del nostro sistema sanitario, ma bisogna dare di più perché, come ci segnala l’OMS, sarà la vera emergenza del futuro e non possiamo lasciare il peso di questa responsabilità solamente ai servizi psichiatrici e ai loro operatori”. Sempre l’OMS ha, il 7 novembre, diffuso delle linee guida che hanno l’obiettivo di migliorare la gestione delle condizioni di salute fisica negli adulti con Grave Malattia Mentale e sostenere la riduzione dei comportamenti individuali rischiosi per queste malattie, per abbattere la morbilità e la mortalità prematura.

Approfondimento – Area della Cura

Costituzione sezione torinese AISF (Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica).

Il giorno 9 ottobre alle ore 21 presso la Villa Comunale di Pianezza (piazza Leumann 1, Pianezza) prende l’avvio la costituzione della sezione torinese AISF (Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica) con un evento dal titolo “Il percorso del paziente fibromialgico: strategie a confronto”. La serata vedrà, fra gli altri, gli interventi del Prof. E. Fusaro, Dr. S. Parisi (SC Reumatologia Molinette), Dr. Ragusa (ASL TO3) G. Maniscalco (Terapia antalgica Humanitas Gradenigo) Signor E. Riva, Vicepresidente AISF Onlus. Sosteniamo con interesse questa iniziativa che nasce con lo scopo di dare visibilità e creare rete fra i tanti malati affetti da una malattia spesso estremamente invalidante che tuttavia non ha ancora trovato riconoscimento come malattia cronica invalidante (per iscriversi dare la propria adesione scrivendo all’indirizzo aisfsezionetorino@libero.it).

La fibromialgia è una sindrome da sensibilizzazione centrale caratterizzata dalla disfunzione dei neurocircuiti preposti alla percezione, trasmissione e processazione delle afferenze nocicettive, con prevalente dolore a livello dell’apparato muscolo-scheletrico. Oltre al dolore muscolo-scheletrico diffuso, i pazienti lamentano numerosi altri sintomi fra cui disturbi del sonno, astenia profonda, IBS, ansia, depressione e disfunzioni cognitive. La diagnosi è spesso difficoltosa: molte malattie, non solo reumatiche, si possono manifestare con sintomi del tutto sovrapponibili a quelli della fibromialgia e la diagnosi avviene per esclusione. Ciò comporta un lungo iter di controlli specialistici onerosi per i malati. Non esiste a tutt’oggi una terapia univoca: l’approccio più efficace è multidisciplinare con il coinvolgimento di più strategie terapeutiche e molteplici operatori (reumatologo, terapista della riabilitazione, algologo, nutrizionista, psicologo ecc..). L’iter diagnostico e terapeutico è molte volte frustrante sia per i malati, sia per le famiglie che per gli stessi operatori. A ciò si deve aggiungere che si tratta di una sindrome che compare in età relativamente giovane, può persistere per anni o tutta la vita compromettendo l’attività lavorativa e pesantemente la qualità della vita. La sensibilizzazione degli operatori sanitari, lo sviluppo di progetti di ricerca anche nell’ambito delle terapie complementari, si auspica possano portare a comprendere meglio le cause scatenanti e perpetuanti, a sviluppare terapie farmacologiche e non mirate ed efficaci. (tratto da: “FM fibromialgia- Manuale pratico per il paziente affetto da sindrome fibromialgica” a cura di: P. Sarzi Puttini, F. Atzeni, M. Cazzola – AISF Onlus).

Aggiornamenti – Benessere

Sono stati pubblicati due nuove corsi afferenti a questa area tematica:

5 dicembre 2018 – Nuove teorie sulle patologie dell’osso ruolo delle vitamine e modulazione alimentare (10 crediti ECM)

12 dicembre 2018 – Il nuovo mondo del microbioma (11,3 crediti ECM)

Aggiornamenti – Salute Mentale – 3

“Salute Mentale nel Terzo Millennio – Obiettivo Guarigione: Ricerca, Innovazione, Cambiamenti e Limiti”. 48° Congresso della Società Italiana di Psichiatria 2018.

Dal 13 al 17 ottobre 2018 si terrà, presso il Centro Congressi Lingotto Torino di Via Nizza 180, il 48° Congresso della Società Italiana di Psichiatria 2018 “Salute Mentale nel Terzo Millennio – Obiettivo Guarigione: Ricerca, Innovazione, Cambiamenti e Limiti”. Martedì 16 ottobre alle ore 10.00 presso la Sala Dublino, sarà presentato da SISISM, il simposio “Le competenze dell’infermiere in salute mentale nel percorso di guarigione”.

Aggiornamenti – Caring Massage – 2

Nella prospettiva di favorire nel tempo il confronto tra professionisti sanitari, l’08 giugno 2018 si è tenuto a Torino il workshop per infermieri, infermieri pediatrici, fisioterapisti che hanno già frequentato la formazione Contatto e affettività nelle relazioni di cura – Caring Massage®”, livello base e livello avanzato. I partecipanti, provenienti da contesti assistenziali e formativi di Piemonte e Valle d’Aosta  hanno condiviso le loro esperienze di pratica del Caring Massage® nella relazione assistenziale in diversi setting di cura. L’incontro è stato anche dedicato all’approfondimento della gestualità affettiva sia dal punto di vista delle sequenze previste dal metodo sia dal punto di vista del comfort della persona assistita. Durante il workshop è stato possibile rivisitare alcuni aspetti teorici affrontati nella formazione di base. In autunno sono previsti due nuovi workshop in orario pomeridiano. Le date verranno pubblicate sul sito del CESPI.